Corona virus caso sospetto a pistoia. Coronavirus: un caso sospetto a Pescia

Caso sospetto di Coronavirus a Pistoia. Accertamenti in atto

corona virus caso sospetto a pistoia

La paziente, spiega sempre la Asl, si trova ricoverata nel reparto di malattie infettive dello stesso presidio ospedaliero di Pistoia: sono in corso gli accertamenti e le terapie del caso ed in questo momento è in corso anche l'indagine epidemiologica per capire se la donna, nei 14 giorni precedenti l'insorgenza della sintomatologia, era già presente in Italia: in caso affermativo i sanitari procederanno ad effettuare gli esami indicati dal Ministero inviando i campioni biologici all'Istituto Superiore di Santità. La donna, una turista cinese, originaria della provincia di Hubei, si trovava su un pullman, in viaggio insieme ad una comitiva, in direzione di Lucca. Gli ultimi aggiornamenti, inoltre, parlano di 4. Il periodo di incubazione della nuova influenza è 14 giorni. Le notizie che circolano in rete sono tante, alcune non verificate, altre confusionarie e si sta creando letteralmente il panico.

Next

Coronavirus: caso sospetto a Pistoia

corona virus caso sospetto a pistoia

Se così dovesse risultare i sanitari, seguendo le indicazioni del Ministero, procederanno ad effettuare una serie di esami specifici e a inviare i campioni biologici all'Istituto Superiore di Santità. Sul posto il 118 e la polizia stradale, che ha fatto uscire tutti tranne i lavoratori. Entro fine settimana sarà costituita una task force, per gestire in modo integrato il problema. Rinviato sine … Źródło: La Stampa Il primo caso è stato accertato, in Germania. Ma anche per loro ci saranno degli accertamenti. In fase di programmazione, è previsto in tempi brevissimi anche un incontro con i medici di medicina generale e i pediatri. La vicenda è coordinata dalla Polizia pistoiese.

Next

OK!Mugello: Coronavirus. Un caso sospetto a Pistoia e le misure della Regione Toscana

corona virus caso sospetto a pistoia

Qui, mentre veniva allertato il 118 centrale Empoli-Pistoia , la 53enne ha perso i sensi ed è svenuta. Se così sarà bisognerà anche capire se nei 14 giorni precedenti la donna era già infetta oppure no e dove è stata? Sospetto caso di coronavirus in Toscana La turista, originaria della provincia di Hubei nella Cina Centrale ha iniziato a stare male presentando i tipici sintomi influenzali e un rialzo di febbre mentre con una ventina di turisti, stava raggiungendo Lucca con un bus. A poche ore dall'allerta massima lanciata dai Centers for Disease Control and Prevention Cdc in Germania è stato confermato il primo caso di coronavirus. È svenuta e così sono intervenuti sul posto i medici del 118 che hanno portato la donna in ospedale in isolamento per controlli e per capire se si tratta di un caso di contagio o meno. Oggi pomeriggio si riuniscono i referenti delle centrali del 118. Ora il gruppo è stato fermato in un albergo di Lucca e la maggior parte dei viaggiatori originario proprio della zona di Wuhan, dove è nato il virus.

Next

Coronavirus, caso sospetto a Pistoia: accertamenti su turista cinese

corona virus caso sospetto a pistoia

Secondo la dichiarazione rilasciata dal ministero della Sanità della Baviera, l'uomo sarebbe stato contagiato nel distretto di Starnberg. Gli altri viaggiatori una ventina hanno ripreso il loro viaggio verso Lucca. Il bus si è così fermato dell'area di sosta di Serravalle Pistoiese, è stato allertato il 118 e poco dopo la signora veniva presa in carico dai sanitari del 118 e trasportata al pronto soccorso. Sabato 26 i dirigenti della Regione hanno partecipato alla riunione convocata a Roma dal ministro Speranza, che ha esposto tutte le misure da mettere in atto: misure che peraltro erano state inviate alle Regioni il 22 gennaio scorso, e che la Toscana aveva immediatamente diffuso a tutte le aziende sanitarie e ospedaliere. Gli altri viaggiatori una ventina hanno ripreso il loro viaggio verso Lucca. Qualora non si intendesse accettare, si è invitati a non utilizzare il sito e a non scaricare alcun materiale dallo stesso.

Next

OK!Mugello: Coronavirus. Un caso sospetto a Pistoia e le misure della Regione Toscana

corona virus caso sospetto a pistoia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. In questa settimana inoltre si terranno alcune riunioni con i vari settori della sanità toscana. In via preventiva sono comunque in corso sui due casi sospetti positivi indagini epidemiologiche relative ai contatti. Caso sospetto di coronavirus a Pistoia. Esiste una cura o bisogna trattarlo come una influenza più forte? Da qui sono scattati i controlli, per verificare che non si sia di fronte ad un caso di Corona Virus. La donna accusava una sintomatologia simil influenzale con lieve rialzo febbrile. Poi però è stato riaperto al traffico.

Next

Coronavirus caso sospetto a Pistoia: i risultati delle analisi

corona virus caso sospetto a pistoia

Virus © Pixabay E' stata centralizzato nell'ospedale più vicino, il San Jacopo di Pistoia, un caso sospetto del nuovo coronavirus. Nel frattempo, è stato infatti deciso di isolare l'area di servizio. Le autorità sanitarie della Regione sono in continuo contatto con le autorità centrali e con le proprie strutture territoriali per gestire al meglio in tempo reale le situazioni di allerta. Le persone morte dopo il contagio avevano già delle patologie antecedenti o erano soggetti sani? Benissimo il giornalista di turno dovrebbe anche scrivere dove e a chi ci dobbiamo manifestare fornendo un numero di telefono. Sembra comunque che il gruppo in viaggio sul bus, e la donna con la febbre in particolare, non sia originaria della zona epicentro del virus, ma di una zona vicina.

Next

Coronavirus: caso sospetto a Pistoia, ricoverata una donna cinese

corona virus caso sospetto a pistoia

Ecco come si sta muovendo la Regione Toscana di fronte all'allerta del nuovo Coronavirus. Ma anche per loro ci saranno degli accertamenti. Venerdì 25 gennaio si è tenuta in Regione una riunione con i direttori generali e sanitari delle Aziende sanitarie e ospedaliere, compresa Estar Ente di supporto tecnico amministrativo regionale , in cui è stato richiesto, in particolare, di assicurare corretti percorsi ai Pronto Soccorso, con presa in carico dedicata e protetta di pazienti che si presentano spontaneamente con sintomi sospetti. Questi ultimi sono stati preventivamente sottoposti a isolamento domiciliare con sorveglianza attiva. Le misure messe in atto, in particolare quelle ai Pronto Soccorso, dovranno essere verificate in loco dalle direzioni sanitarie, anche con simulazione di una situazione di emergenza.

Next